S.E. 2020 004 Aurelio VISALLI

10,00

I bonifici bancari potranno essere eseguiti sul conto corrente intestato all’associazione:
Ass Verso Fondo Pre.Si.Di. – APS
SUL CONTO BANCA CREDEM
IBAN: IT13F0303224800010000352197– BIC: BACRIT21624
con la causale: S.E. 2020 004 Aurelio VISALLI e l’importo corrispondente a quello qui “prenotato”.

E’ POSSIBILE DONARE ANCHE MEDIANTE PAYPAL E CARTA DI CREDITO.

PROCEDERE CLICCANDO SU “AGGIUGI A CARRELLO”

Descrizione

Si chiamava Aurelio VISALLI, aveva 41 anni ha avuto i natali a Messina e viveva a Venetico (ME) con la sua famiglia.

E’ deceduto in servizio il 26.09.2020 durante un’operazione di soccorso a Milazzo, in provincia di Messina, dove prestava servizio come 2° Capo Nocchiere di Porto/Ms. a bordo della Motovedetta CP 875 della Capitaneria di Porto di Milazzo.

Aurelio VISALLI impegnato in una complessa operazione di soccorso, in favore di un giovane in balia delle onde del mare in burrasca, non esitava a gettarsi in acqua, tra il frangere delle onde, nel disperato tentativo di salvare il giovane malcapitato.

Durante l’ardimentosa azione un’onda infrantasi sulla battigia trascinava Aurelio rovinosamente in mare aperto, ove egli stesso da soccorritore rimaneva vittima del suo stesso gesto di altruismo e periva tra i flutti.

E’ stato impiegato un enorme schieramento di mezzi aereonavali della Guardia Costiera e di altri Corpi nel disperato tentativo senza sosta di salvarlo, ma il suo corpo esanime veniva ritrovato nella giornata di domenica 27 settembre 2020 nelle acque antistanti Milazzo.

Aurelio VISALLI cadendo in servizio lascia la moglie Tindara GROSSO e due figli in tenera età, un bambino di 11 anni ed una bambina di 6 anni, i quali per il loro futuro potranno contare su una pensione indiretta derivante da una contribuzione di circa 21 anni di servizio prestato dal compianto collega.

Tindara, non lavora, vive nella loro casa e la pensione dell’amato Aurelio avrà una consistenza economica inferiore al 50% dello stipendio che percepiva in servizio.
Dovrà crescere da sola 2 figli piccoli dovendo sopperire anche all’assenza del padre aggravata da una pensione limitata.

Possiamo ridonare fiducia a questa famiglia a cui è venuto a mancare il loro principale pilastro, il quale si è immolato per l’abnegazione ala servizio e l’innato spirito di altruismo.